CALL FOR PAPERS – IL DOCUMENTARIO D’ARTE IN ITALIA (2018)

Il prossimo numero di Ricerche di S/Confine (vol. IX, n.1,  2018) intende indagare la storia e l’evoluzione del documentario d’arte in Italia, dagli esordi fino agli esiti più recenti, e nelle sue varie declinazioni.

Dal suo uso originale come strumento di indagine critica, ai suoi sviluppi successivi come genere artistico narrativo grazie alle sperimentazioni RAI, fino alle più recenti formule “riempisala”, le vicende del film d’arte non hanno mai smesso di appassionare – e contrariare – artisti, critici, storici e pubblico.

Diversi sono i supporti con i quali, nel corso del Novecento e nei primi vent’anni del nuovo millennio, sono state registrate le pratiche artistiche e le indagini critiche attorno alla creazione del documentario d’arte: una documentazione varia ed eterogenea che troviamo conservata in archivi, musei, fototeche, collezioni private, che spazia dalle sceneggiature ai carteggi, dalla fotografia fino ai recenti formati audiovisivi. Una documentazione diversificata che richiede dunque diversi approcci metodologici.

In linea con il profilo interdisciplinare che da sempre la caratterizza, la rivista accoglierà proposte provenienti da diversi ambiti delle scienze umane, in rapporto alla rivoluzione digitale, e alle diverse strategie di trasmissione, catalogazione e conservazione del documentario d’arte.

Tutti coloro che desiderano partecipare sono invitati a sottoporre l’abstract, in italiano e in inglese, e una breve biografia entro il 15 luglio.
Nel caso di risposta positiva dalla redazione, l’articolo completo (minimo 20.000 battute, massimo 40.000 battute) dovrà essere inviato entro e non oltre il 15 settembre 2018.

Le informazioni sulle modalità di invio e di vaglio dei contributi, unitamente alle norme editoriali, sono reperibili sul sito della rivista.

Annunci