Per un’Europa di S/confine

Leggi e scarica qui la presentazione e il programma completo della giornata del nove maggio:

Per un’Europa di S/confine

Annunci

PER UN’EUROPA DI S/CONFINE – 9 maggio 2011

Il giorno Lunedì 9 maggio Il Dipartimento dei Beni Culturali e dello Spettacolo e la rivista Ricerche di S/Confine presentano, in occasione della Festa dell’Europa 2011, PER UN’EUROPA DI S/CONFINE. Percorsi e derive dei linguaggi dell’arte verso – e attraverso – le idee di Europa .

“Che cosa è l’arte non lo so dire, ma che cos’è un’opera d’arte sì. È un luogo d’identità. È il luogo d’identità per eccellenza, è la storia entro la quale si colloca il nostro esistere e dunque l’opera si ha nel momento in cui la storia e il nostro esistere prendono corpo e sostanza in un’immagine, anzi in un “fermo immagine”, che contestualizza l’essere e la storia”.
Fabio Mauri

L’iniziativa proposta, “Per un’Europa di S/Confine”, nasce da una importante coincidenza: la rivista “Ricerche di S/Confine”, www.ricerchedisconfine.info, nata e prodotta dal Dipartimento dei Beni Culturali e dello Spettacolo, dedica il secondo numero monografico del 2011 al tema dei Muri che si presenta con particolare ricorrenza e centralità nella storia europea, in tutte le sue declinazioni ed aree tematiche.
Nello specifico, al pubblico che parteciperà alla Festa dell’Europa 2011 proponiamo una giornata di confronto, che si svolgerà il 9 maggio, sul tema dell’Europa che sarà analizzato e percorso attraverso una chiave di lettura, quella dei muri (muri come confini, muri come metafore, muri reali e muri immaginari, muri di parole e muri di immagini, muro come ostacolo da abbattere e muro come limite in cui proteggersi…) invitando artisti, critici e studiosi di tutte quelle discipline che possono contribuire alla riflessione (coerentemente con il progetto della rivista di dipartimento) con la propria personale visione e interpretazione al tema dell’Europa letto attraverso l’immagine metaforica o il mezzo espressivo dei muri.
Arti visive, linguaggi cinematografici e teatrali, espressioni multimediali… dall’antichità ad oggi la ricerca artistica nelle sue ennesime diramazioni ha spesso ricoperto il ruolo di narrare o addirittura di anticipare le problematiche e le trasformazioni storiche e culturali, politiche e geografiche, diventando “sismografo” del proprio tempo. Per questo si intende sollecitare un confronto reale con chi analizza o contribuisce a creare le trasformazioni culturali, ideologiche e fisiche del territorio europeo.
Il concetto di Europa, come sarà letto dalle personalità invitate, potrà così arricchirsi di nuove e inedite chiavi di lettura, offrendo ad un pubblico non solo di addetti ai lavori, ma anche di appassionati all’arte e alla cultura interessanti spunti di riflessione.

I temi saranno:
• Ricerche artistiche
“Attorno al muro, la ricerca artistica”
“Azioni-invasioni creative sui Muri d’Europa”
“Preso un certo ambiente, vai a vedere che cosa c’è dall’altra parte dei
muri perimetrali”

A confronto con altre discipline sui temi:
muri come confini, muri come metafore, muri reali e muri immaginari, muri di parole e muri di immagini, muro come ostacolo da abbattere e muro come limite in cui proteggersi

il programma completo sarà comunicato a breve